Chi siamo

Prima di tutto....

Vorremmo che in queste pagine regnasse una democratica e libera diversità di opinioni, per cui sempre nel rispetto delle diversità fra felini e umani non ci saranno censure. I nostri collaboratori sono liberi di esprimere le loro opinioni  per cui nessun umano o felino dovrebbe sentirsi offeso.

"Mediatori culturali"

Siamo umani e felini che malgrado le differenze vogliono trovare un punto di incontro e limare le inevitabili incomprensioni fra questi due mondi e amiamo farlo in maniera leggera, ironizzando su noi stessi e cercando di fare tesoro delle diversità.
Ci piace definirci mediatori culturali in quanto tentiamo attraverso la nostra esperienza e la profonda volontà di creare una democratica (mah) convivenza con una specie così diversa cercando di dare di dare suggerimenti per la perfetta convivenza.

Siamo così diversi?

Da una parte il peloso quadrupede che miagola e fa sempre e comunque quello che gli pare, e dall'altra il bipede, a volte meno peloso che agisce spesso in modo incomprensibile ... Partiamo dal presupposto che per tanti aspetti  il felino è avvantaggiato rispetto all'umano,  agile e bellissimo mentre l'umano è goffo e complicato ma  siamo comunque proiettati alla convivenza 'quasi' paritaria.
Ma sono poi così diversi i nostri linguaggi? Sì lo sono eccome ma siamo convinti ci sia il modo di capirsi e noi cercheremo di aiutare sia felini che umani a collaborare per la buona riuscita di questo nostro progetto.

Ma... in soldoni?

Ma più che altro siamo felini e umani pratici, non ci piace addentrarci eccessivamente sul perchè e il percome... Certo è indispensabile tenere presente bisogni esigenze caratteristiche ma siamo convinti che sia nel quotidiano di ognuno di noi che le relazioni prendono corpo e si delineano... per cui poca psicologia spicciola (anche se un po' ci vuole) e andiamo al sodo!
La nostra ricerca è sempre in evoluzione e spesso si colora di aneddoti, pensieri apparentemente senza senso....ma anche consigli utili o per lo meno da tenere in considerazione.