La cassettina igienica del gatto

Semplici regole

Chiunque sia convivente di un gatto sa bene che una delle prime cose da fare per rendere la nostra casa agibile al felino é trovare un angolino dove posizionare la cassettina igienica. Ci sono alcune semplici regole che dobbiamo osservare in maniera che il nostro micio scelga  la cassettina come luogo preferito per farei suoi bisogni, senza sporcare le altre zone della casa. Se il gatto può uscire ed ha sempre accesso all'esterno potrebbe non essere indispensabile, ma consiglio comunque di lasciarla a disposizione anche in casa, potrebbe essere utile che il gatto sia abituato ad usarla, per qualsiasi evenienza.

gatto grigio e cassettina igienica

La posizione

Il luogo adatto potrebbe essere il bagno oppure il balcone, la cosa importante è che sia sempre e facilmente raggiungibile e sufficientemente tranquillo in quanto il micio deve essere sicuro di non correre pericoli. Per esempio se il balcone si affaccia su una strada trafficata e rumorosa potrebbe non essere un posto idoneo al posizionamento della cassettina.
-Lontano dal cibo- E' bene evitare di sistemare la cassettina vicino alle ciotole di acqua e cibo, al micio non piace. Teniamo sempre presente che il gatto è un animaletto riservato e molto pulito.
-Accessibilità- Se il gatto è  cucciolo oppure anziano è meglio evitare le cassettine con bordi troppo alti che potrebbero impedire al micio di accedere in maniera agevole. Esistono cassettine coperte con filtri per evitare cattivi odori e una comoda porticina. Teniamo presente che non sempre il micio ama passare attraverso la porticina basculante anzi spesso gli ci vuole un po' di tempo per abituarsi. Basta solamente togliere lo sportellino per i primi tempi e tentare di riposizionarlo una volta che il gatto si è abituato e usa regolarmente la cassettina.
-Sabbietta- Anche il tipo di sabbietta è importante, per esempio non tutti i gatti gradiscono la sabbietta in cristalli. Il gatto si adatta meglio con sabbia non profumata e non troppo fina. Comoda quella agglometante che ci permette di tenere pulita la cassetta più a lungo senza dovere cambiare tutta la sabbia.
-Pulizia-
La sabbietta va pulita quotidianamente in maniera che il micio trovi sempre un ambiente a lui gradito.
-Condivisione-
E in caso di più di un gatto? Si consiglia di avere: numero cassettine = numero gatti +1 (per esempio 3 gatti e 4 cassettine). E' comunque abbastanza frequente che anche più di un gatto si abitui agevolmente alla condivisione, ma il non avere abbastanza bagnetti quando ci sono più gatti è una delle cause più frequenti di spiacevoli episodi di bisogni in giro. Inoltre in natura il gatto usa siti differenti per urine e feci per cui, per evitare brutte sorprese, meglio una cassettina in più che una in meno.

Ma se il micio sporca fuori dalla lettiera?

Seguendo questi semplici accorgimenti il micio con ogni probabilità sceglierà  volontariamente la cassettina per i suoi bisogni. Ma se ciò non dovesse accadere probabilmente qualcosa nella cassettina, nella posizione o nella sabbietta al micio non piace o fa paura.
-evitare di sgridare il gatto se non è stato sorpreso al momento;  l'eventuale apparente atteggiamento che noi interpretiamo come 'senso di colpa' altro non è che un senso di disagio, al micio non piace fare i bisogni in giro.
-Se invece si sorprende il gatto mentre fa i suoi bisogni il un luogo lontano dalla cassettina si può provare a provocare un forte rumore in maniera che il gatto associ quell'atto a un qualcosa di fastidioso per cui tenderà a non ripeterlo.
-Fare questi tentativi uno alla volta, per cercare di capire cosa disturnba il gatto: cambiare la posizione della cassettina, il tipo di sabbietta ,la stanza... se qualcosa avesse spaventato il gatto nelle vicinanze della cassettina, anche a nostra insaputa,  potrebbe esserne spaventato. Teniamo presente che anche una piccola cosa per noi assolutamente ininfluente può essere motivo di disagio per il micio per cui qualsiasi piccola modifica può essere la soluzione.

evitiamo metodi coercitivi, sono inutili e spesso si peggiora la situazione.

Se tutto ciò non funziona

Se malgrado tutti i nostri accorgimenti il micio non ne vuole sapere di usare la cassettina occorre rivolgersi al veterinario potrebbe avere un problema di salute o di comportamento.